Chiesa Santa Maria delle Grazie

Chiesa Santa Maria delle Grazie
Si pensa che l’origine di questa chiesa risalga alla nascita del paese stesso; la sua costruzione fu voluta dai signori feudali, infatti la chiesa è posta in prossimità del Palazzo Baronale ed in origine era denominata Santa Maria in Castello, successivamente ha cambiato la denominazione in Santa Maria delle Grazie. Vi sono dei documenti che testimoniano nel ‘700 la presenza di un Arciconfraternita che si occupava della gestione del patrimonio ecclesiastico. A questa confraternita erano associati la maggior parte degli abitanti. Anche questa chiesa, cosi come quella parrocchiale, fu abbattuta dal sisma del 1805. Nel 1826 fu ricostruita e successivamente fu ampliata a spese dell’omonima Confraternita. La chiesa di Santa Maria delle Grazie fu costruita utilizzando materiali di antiche chiesette. La chiesa è divisa in tre navate che terminano con tre absidi che presentano delle decorazioni dedicate alla Vergine e ai suoi genitori Gioachino ed Anna.Lungo le navate laterali vi sono degli affreschi del pittore Mario de Tollis, nelle quali sono rappresentate la vita e le opere di vari santi.