Gastronomia

PETACCE E FAGIOLI POVERE

sagne-e-fagioli-300x238Ingredienti
Fagioli 250 gr
Olio q.b.
Farina 1Kg
1 aglio

Procedimento
Per questa ricetta si usano fagioli secchi quindi è bene lavarli e metterli a mollo per una notte intera. Il mattino seguente si può procedere con la cottura;  nel frattempo porre la farina a fontana su una spianatoia e impastarla aggiungendo un po’ per volta dell’acqua. Dopo aver lavorato l’impasto per circa 30 minuti, lo si stende e si taglia a mo di tagliatelle. Una volta svolte tutte le preparazioni si passa alla cottura: mettere a soffriggere l’aglio in una padella, aggiungere i fagioli e mezzo bicchiere d’acqua e cuocere a fuoco lento per almeno 15 minuti. In un’altra pentola mettere a bollire l’acqua per  la cottura delle fettuccine. Una volta pronte aggiungerle al sugo con i fagioli. Buon appetito.

AGNELLO AL GRATIN DI CAMELI

Ingredienti
Agnello 1 kg
Mollica di pane rafferma q.b.
Olio q.b., prezzemolo q.b.
Aglio q.b.

Procedimento
Mettere a marinare l’agnello in acqua e aceto per circa 2 ore. Successivamente sciacquarlo con acqua corrente e farlo asciugare su una tovaglia. In un contenitore preparare la mollica di pane, prezzemolo e aglio tritati, olio e limone.
Si procede così: tagliare a tocchi l’agnello, aggiungere un pizzico di sale e impanarlo con la preparazione fatta, continuare cosi con il resto della carne. Una volta terminato questo procedimento , mettiamo il tutto in una teglia antiaderente cosparsa con un filo d’olio e, con la restante mollica ricopriamo il tutto.
Cuocere a 250 gradi per circa 1 ora e 30. Buon appetito.
N.B. la stessa ricetta può essere cucinata anche con coniglio o baccalà.

CASCIAOVA POVERO

Ingredienti:
Salsa di pomodoro 400g.
Olio (grasso fuso) q.b.
Uova 4
Pane raffermo

Procedimento
Far soffriggere l’aglio in una pentola e aggiungere i pomodori maturi tagliati a piccoli pezzi; far cuocere per circa 45 minuti. In un recipiente sbattere le uova con un pizzico di sale e aggiungerle al sugo, girare per 3,4 minuti. Tagliare il pane raffermo a fette e farle abbrustolire; adagiarle, infine, su un piatto da portata e versarci sopra il sugo preparato. Il piatto è servito. Buon appetito!

BACCALA’ E PATATE ALLA COPPA

Ingredienti:
Baccalà circa 6 pezzi
Patate circa 10 pezzi
Origano/olio q.b.

Procedimento
Tagliare il baccalà ( se è intero ) metterlo in ammollo per circa 3 giorni. Passati i 3 giorni scolatelo e asciugatelo. In una teglia antiaderente passate un po’ di olio e adagiateci il baccalà. Pulite le patate e tagliatele a fette ( 5 mm circa ) condendole poi con olio sale ed origano, fatto questo ricoprite per intero tutto il baccalà. Cuocere a 250° per 1 ora e 10 minuti.

N.B. In passato i nostri nonni sostituivano l’olio con la sugna.

BACCALA’ E CIPOLLE SOTTO LA COPPA

Ingredienti:
Baccalà 6 pezzi
Cipolle 12 pezzi
Olio q.b.

Procedimento
Mettere il baccalà in ammollo per 3 giorni. Dopo 3 giorni strizzate il baccalà e mettetelo in un panno in modo che si asciughi l’acqua in eccesso. In una teglia versate un po’ d’olio e adagiatevi i pezzi di baccalà a distanza di 10 cm tra loro. Prendete le cipolle, togliete la buccia esterna ed infine tagliatele a metà. Mettete metà delle cipolle nei 10 cm dello spazio tra i pezzi di baccalà, le altre dove meglio pensate. Nel camino dove avete acceso il fuoco la mattina ricavate al centro uno spazio, pulite per bene la cenere e la brace cosi da sistemare la teglia, in seguito coprite la teglia con una più grande e ricoprite il tutto con la cenere e la brace. La cottura deve essere di un ora e un quarto. Buon appetito!!!

CORATELLA E CIPOLLE

Ingredienti:
Coratella intera (fegato,polmoni e cuore d’agnello) N°1
Cipolle N 6
Olio q.b.

Procedimento
Comprate una coratella d’agnello tagliatela a pezzi e mettetela nell’acqua per mezza giornata. Sciacquatela e fatela scolare. In una pentola capiente far soffriggere 1 cipolla tagliata finemente, aggiungete la coratella scolata e un bicchiere d’acqua. Fate cuocere per ¾ d’ora, successivamente aggiungete le altre cipolle tagliate a fette. Ricoprite la pentola e fate cuocere per altri 20 minuti.

POLENTA E FORMAGGIO FRITTO

Ingredienti:
Farina di mais kg.1
Acqua q.b.
Formaggio semifresco di pecora 12 fette

Procedimento
Fate bollire in una pentola capiente l’acqua aggiustata di sale. Su una spianatoia passare al setaccio la farina e, appena l’acqua bolle, iniziate a incorporare la farina a fontana girandola con un mestolo, tenere a fuoco lento per circa 30 minuti. In una padella mettere dell’ olio a friggere, adagiate le fette di formaggio alte 3 cm e fatele rosolare per bene da tutte le parti. Prendete un piatto fondo e mettete 2 fette di formaggio e un po’ d’olio, su di esse mettete 2 cucchiaioni di polenta, dopodiché capovolgete il piatto in modo che il formaggio risulti in superficie. Buon appetito !!!

N.B. La morbidezza della polenta è soggettiva. Nel nostro paese si usa dura.
N.B. Il formaggio deve essere di pecora.
N.B. Alcuni invece dell’olio usavano la sugna

POLENTA POVERA

Ingredienti:
Farina kg 1
Verdura di campagna a volontà
Olio q.b.
Aglio q.b.

Procedimento
In una padella far soffriggere l’aglio ed aggiungere la verdura già pulita, lavata e lessata. Far soffriggere per circa 30 minuti. Preparate la polenta e poggiatela su un tagliere, in un piatto fondo mettete la verdura a pezzi aggiungendo la polenta. Buon appetito!!!

PANCOTTO DI CAMELI

Ingredienti:
Pane raffermo 500gr
Olio q.b.
Formaggio di pecora q.b.

Procedimento
In una pentola far bollire un litro e mezzo di acqua. Tagliate il pane raffermo a grossi pezzi e,  una volta arrivata ad ebollizione, versatelo nell’acqua facendolo cuocere per dieci minuti. Una volta spenta la fiamma prendete il pancotto e adagiatelo su un piatto fondo,  facendo attenzione a non romperlo. Versateci un filo d’olio d’oliva e una generosa manciata di formaggio di pecora. Il piatto è servito.

CASCIATELLI

Ingredienti per la pasta:
Farina kg1
Uova  n°6
Cucchiai di zucchero n°6
Limone grattugiato n°1
Lievito in polvere n°2 (bustine)

Ingredienti per il ripieno
Formaggio kg1
Uova n°6
Cucchiai di zucchero n°8
Lievito in polvere n°2 (bustine)
Limone grattugiato n°1

Procedimento
Su una spianatoia setacciare la farina “00”. Fare uno spazio al centro e incorporare le uova, lo zucchero, limone e lievito. Con una forchetta sbattere le uova in modo da prendere mano mano la farina intorno. L’impasto finale risulterà di minima durezza. Fate riposare per 2 ore in un posto fresco. Da parte in una ciotola versare il formaggio, le uova, lo zucchero, il limone, e il lievito. Mischiare il tutto e anche questo composto viene messo in un luogo fresco. Riprendete il primo impasto e con il mattarello spianare una sfoglia alta circa 1 cm. Con un piatto fate delle forme circolari di circa 20 cm. Prendete il composto e ponete al centro tre cucchiai di ripieno. Ripiegate la sfoglia circolare su se stessa e sigillare l’orlo tondo con la forchetta. Fateli cuocere in forno a 180° per circa 30 minuti.

N.B. Negli anni 30’, i casciatelli si cuocevano nel forno dove veniva cotto il pane, sempre dopo, in modo da trovare il forno già basso di temperatura.

BISCOTTI DI PASQUA

Ingredienti:
Farina kg1
Uova n°6
Cucchiai di zucchero n°6
Limone q.b.
Lievito in polvere n°2 (bustine)

Procedimento
Su una spianatoia porre la farina a fontana. Ricavare al centro uno spazio dove mettere le uova, lo zucchero, il limone e il lievito. Impastare il tutto e far riposare per circa un’ora. Prendete un pezzo di impasto e formare dei biscotti di circa 15 cm di diametro. Cuocere in forno a 180° per 30 minuti circa.

N.B. rispetto alle farine di oggi quelle di una volta erano più robuste e quindi più resistenti al trattamento climatico, in vista di ciò la cottura può risultare più veloce (20 minuti)

A Nonna Maria…..